21 Luglio 2021 Staff

Agosto in Giardino

Agosto nel

Giardino Monumentale

di Valsanzibio

Desiderate un agosto tra alberi secolari, viali ombrosi, estesi prati verdi circondati dalla vista dei Colli Euganei, e ancora sculture, fontane e scherzi d’acqua?

Il Giardino di Valsanzibio è aperto
tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00.

Si visitano 12 ettari totalmente all’aria aperta, per questo la prenotazione ed il green pass non sono necessari.

Oltre alla visita nell’area storico/allegorico di circa 9 ettari, dove visiterete il Giardino barocco ricco di simbologia, in autonomia o con visita guidata nei fine settimana e festivi, area dove si trova anche il famoso labirinto in bosso, potrete fermarvi nell’area di circa 3 ettari (il Giardino Botanico/Area Relax) a disposizione dei visitatori tra alberi secolari da tutto il mondo, dove ci si può rilassare, leggere, fare il picnic.

Presso le Scuderie c’è un chiosco per pranzi veloci, aperitivi, gelati artigianali, sempre all’ombra di alberi secolari.

Nel mese di Agosto, dal 3 al 29 Agosto, presso le Scuderie del Giardino, ci sarà la mostra “Giardini dipinti”, l’esposizione di quadri dell’artista toscana Martina Guasti, che per la prima volta espone 21 opere in olio su tela rappresentanti Giardini. Una artista ancora giovane ma che dimostra una gran capacità di rappresentare con talento la bellezza dei Giardini italiani.

Come abbiamo visto le sue opere, abbiamo pensato fosse un piacere farla conoscere ai nostri visitatori.

Martinaguasti.com

Domenica 15 Agosto
performance live dell’artista in Giardino.

Domenica 15 Agosto Martina Guasti sarà in Giardino per raccontare le sue opere e per crearne una dal vivo.  Un Ferragosto in Giardino, dove ammirare arte barocca e arte live, natura viva e natura dipinta, immergersi nella bellezza a 360 gradi
all’ombra dei meravigliosi alberi secolari.

La mostra “Giardini dipinti” è
a favore della salvaguardia del
bosso secolare del Giardino,

duramente attaccato dalla piralide del bosso (Cydalima perspectalis). Un vero flagello naturale arrivato in Europa (Germania) nel 2008 con una pianta infetta dalla Cina. Dal 2013 questo lepidottero è anche a Valsanzibio e da allora il Giardino sta contrastando con giardinieri all’opera giorno e notte, per ridurre il numero di farfalle, bruchi e crisalidi nella maniera più ecologica possibile.

Parte del ricavato della vendita dei quadri esposti in mostra e delle stampe dei quadri dell’artista Martina Guasti sarà devoluto alla cura dei bossi secolari del Giardino.

A Valsanzibio c’è la più alta concentrazione al mondo di bossi, oltre 60.000 metri quadri, ed oltre il 60% dei bossi del giardino sono quelli originali…età stimata tra i 390 e 410 anni!  Pareti di bosso alte fino a 5 metri sono un’altra unicità di Valsanzibio come il suo labirinto in bosso secolare considerato il più antico labirinto di piante al mondo ed il meglio conservato.

Un patrimonio inestimabile che necessita di giardinieri dedicati che monitorano costantemente lo stato di salute e intervengono manualmente per eliminare parassiti, bruchi, crisalidi e farfalle nocive.

Un grande sforzo economico in un momento storico già difficile.

Grazie all’ artista Martina Guasti
Grazie all’arte che aiuta l’arte

Il Giardino di Valsanzibio da alcuni anni si trova ad affrontare questa durissima battaglia, ossia l’attacco della piralide del bosso (Cydalima perspectalis), un lepidottero proveniente dall’Asia, estremamente aggressivo e che nella fase larvale si ciba esclusivamente delle foglie del bosso.
A livello europeo, in Francia, Austria, Germania, sono già stati distrutti parchi storici, come han raccontato i turisti, che si sorprendono vedendo come qui il bosso gode di ottima salute e fanno molti complimenti.
A Valsanzibio per ora la battaglia è stata vinta, ma con estrema difficoltà. Infatti, gran parte degli insetti nocivi vengono eliminati a mano, ad uno ad uno, anche a migliaia, ma la difficoltà è veramente ciclopica.

————– O ————–

Buona estate a tutti!

Vi aspettiamo!

Ossigeno, natura, libertà.

Benvenuti in Paradiso terrestre!

Oltre alla visita al Giardino potrete
rilassarvi nell’area botanica, tra alberi secolari

Il chiosco è a disposizione per pic nic sull’erba

Visite guidate alla scoperta del simbolismo
del Giardino su prenotazione

Biglietti acquistabili in loco o on line

Per informazioni chiamare il:

+39/340/0825844

Per visite di gruppo e/o visite guidate
la prenotazione è caldamente consigliata:

via whatsapp al +39/335/5634918
o via email all’ info@valsanzibiogiardino.com

————– O ————–

Ingresso al Giardino: € 11,0 ad adulto e € 6,5 a minore (dai 2 ai 14 anni compiuti)

Extra – ingresso al percorso labirintico: € 4,0 ad adulto (minori dai 2 ai 14 anni gratuiti, ma accompagnati)

Extra – visita guidata ‘Standard’ facoltativa ogni Sabato, Domenica o giorno festivo alle 11:00 e alle 15:00 o 15:30 o 16:00/16:30 (l’orario pomeridiano dipende dalla stagione – fine Maggio e Giugno alle 16:00/16:30): € 5,0 ad adulto (minori dai 2 ai 14 anni gratuiti)

Le visite guidate ‘Standard’ organizzate da noi hanno una durata di 60/70 minuti e sono consigliate per l’alta simbologia e le innumerevoli allegorie di questo importante giardino, ma non sono obbligatorie ed hanno un costo extra di 5,0 € a persona adulta (ragazzi/bambini gratuiti). Se volete partecipare a queste visite guidate mandate un whatsup al +39/335/5634918 o inviate una email all’ info@valsanzibiogiardino.com indicando un nominativo, il giorno della visita, l’orario e circa il numero di persone che vorrebbero partecipare alla visita guidata.

————– O ————–

Per favore, fate molta attenzione al nostro regolamento (cliccare QUI per consultare il REGOLAMENTO DEL GIARDINO) perché questo giardino del Seicento è considerato, nel suo genere, uno dei più importanti monumenti artistici a livello mondiale, ma, come tutte le opere d’arte antiche, E’ MOLTO DELICATO. In particolare modo chiediamo una speciale collaborazione ai genitori nel controllare i propri giovani facendo capire loro che questo non è un parco gioco, ma un ambiente che non può sostenere la loro normale e, in altre circostanze, bell’esuberanza giovanile.

————– O ————–

IMPORTANTE

Il Giardino di Valsanzibio, di seguito a quanto stabilito dagli attuali DPCM, rimane aperto, nel totale rispetto delle norme per il contrasto ed il contenimento del diffondersi del virus Covid 19.

Secondo le precauzioni previste dal DPCM del 13 Ottobre, 18 Ottobre, 3 Novembre 2020, dall’ultima Ordinanza del 12 novembre 2020 della Regione Veneto e dal DPCM attualmente in vigore (DECRETO-LEGGE 23 luglio 2021 n. 105), il Giardino non è tenuto a richiedere il green pass o certificazione verde ai visitatori in quanto non rientra nelle categorie che devono invece farne richiesta, ma chi entra avrà l’obbligo:

– dell’uso della mascherina protettiva naso/bocca;
– l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza di minimo un metro con gli altri visitatori e assicurarvi che i minori rispettino le norme vigenti;
– il divieto di assembramento in tutte le aree del Giardino.

Per maggiori informazioni, consultare:

REGOLAMENTO COVID 19

Le strutture del Giardino saranno sanificate più volte al giorno e verranno messi a disposizione degli ospiti disinfettante a base di alcool per le mani. Inoltre, nel Giardino il personale di controllo verificherà che tutte le regole siano osservate con la massima accortezza. Speriamo di vedervi presto. Meritiamo tutti una passeggiata di rinascita, una immersione nella gioia di vivere.

Camminare tra gli alberi

rende le persone migliori.

Le piante sono cibo e

medicina per l’anima.

————– O ————–

Desiderate fare un regalo speciale

a persone speciali?

Regalate l’ingresso al

Giardino Monumentale di Valsanzibio.

Un dono gradito agli amanti dell’ Arte e Natura e, al tempo stesso, Arte e Natura del Giardino ringraziano sentitamente del contributo.

Sarete anche voi partecipi al mantenimento di un bene storico-artistico-botanico che visitatori da tutto il mondo apprezzano e ammirano.

Queste le possibilità di regalo:

A. Ingresso al Giardino e visita in autonomia.
– Durata = non meno di 60 minuti.
All’ingresso verrà dato un depliant con mappa del Giardino, con un percorso consigliato e alcune spiegazioni storiche-artistiche. Si potrà visitare tutta l’area storica-artistica (il Giardino Allegorico), l’area botanica, e si potrà accedere al labirinto solo fino dalla torretta centrale, con vista panoramica.

B. Ingresso al Giardino in autonomia e percorribilità del percorso del labirinto.
– Durata = non meno di 70/90 minuti.
Tutto come in ‘A.’ e in aggiunta si potrà entrare nel percorso del labirinto (solo in presenza del nostro personale di sorveglianza e previo accordo con la biglietteria sull’orario di accesso).

C. Ingresso al Giardino e visita guidata ‘Standard’.
– Durata = non meno di 75/90 minuti.
Tutto come in ‘A.’ e in aggiunta il visitatore verrà accompagnato alla scoperta del significato simbolico e allegorico del Giardino. La visita guidata ‘Standard’ dura circa un’ora e può essere fatta solo tutti i Sabati, le Domeniche ed i giorni festivi alle 11:00 e alle 15:00/15:30/16:00 (l’orario pomeridiano varia in base alla stagione). Prima dell’orario della visita guidata e/o al termine della stessa, il visitatore potrà passeggiare in autonomia in tutte le aree visitabili del Giardino.

D. Ingresso al Giardino, percorribilità del labirinto e visita guidata ‘Standard’.
– Durata = non meno di 120 minuti.
Tutto come in ‘B.’ e in aggiunta il visitatore verrà accompagnato alla scoperta del significato simbolico e allegorico del Giardino. La visita guidata ‘Standard’ dura circa un’ora e può essere fatta solo tutti i Sabati, le Domeniche ed i giorni festivi alle 11:00 e alle 15:00/15:30/16:00 (l’orario pomeridiano varia in base alla stagione). Prima dell’orario della visita guidata e/o al termine della stessa, il visitatore potrà passeggiare in autonomia in tutte le aree visitabili del Giardino ed entrare nel percorso del labirinto (entrare nel percorso labirintico può essere fatto solo in presenza del nostro personale di sorveglianza e previo accordo con la biglietteria sull’orario di accesso).

Per informazioni e richieste:

info@valsanzibiogiardino.com

————– O ————–

INFINE VI segnaliamo…

‘VALSANZIBIO’

Preview of the book

un opera scritta da Luigi Cerantola con fotografie di Renato D’Agostin, giovane fotografo veneziano che ha già esposto in prestigiose gallerie d’arte internazionali, tra cui Venezia, New York, Parigi. Alcuni sui scatti realizzati nel Giardino di Valsanzibio appaiono anche sulla facciata dell’antico Casino di caccia denominato Cà Martinengo (clicca sopra per conoscere Ca’ Martinengo).

Da VALSANZIBIO è stato tratto il Codice di Valsanzibio, un libro realizzato secondo tecniche monastiche antiche e composto di 26 grandi pagine (cm. 23,5 x 32) esposte in sequenza. In quest’opera i 24 Sonetti del poeta Luigi Cerantola, che prendono avvio dal Sonetto “Curioso viator che in questa parte” inciso sulla gradinata che dal Giardino di Valsanzibio immette al Piazzale delle Rivelazioni in fronte a Villa Barbarigo Pizzoni Ardemani (clicca La Scalinata del Sonetto), sono calligrafati su carta giapponese e tutte le 26 pagine sono dipinte da Alessio Mancino.

Il codice è in linea alla tradizione classica (vedi le Très Riches Heuresdu Duc de Berry del 1415 circa) che intendeva dar veste solenne e imperitura ad un testo calligrafandolo e miniandolo.

————– O ————–

Tutte le attività che si svolgono all’interno del Giardino di Valsanzibio, se non specificato altrimenti, prevedono il regolare ingresso al giardino ed il pagamento del biglietto.

Per ulteriori info seguite gli aggiornamenti QUI alla voce ‘NEWS‘ o andate alla nostra pagina di Facebook: Giardino Barbarigo Valsanzibio.